Affettaverdure a Spirale: che cos’è, come funziona, tipologie e quali sono i miglior modelli

Affettaverdure a Spirale: che cos'è, come funziona, tipologie e quali sono i miglior modelli

Che cos’è l’affettaverdure a spirale?

Risultante essere un dispositivo essenziale da usare nell’ambito culinario, è l’affettaverdure. Quest’ultimo risulta efficiente per qualsiasi funzione, poichè ha la capacità di recidere e sminuzzare qualunque tipologia di verdura e frutta, in un ridotto lasso temporale e con preponderante esemplicità.

Inizialmente, codesti dispositivi risultavano naturali, seppur col decorso temporale e dunque l’avanzamento tecnologico, vi sono state delle innovazioni, che hanno agevolato ad esemplificare ulteriormente l’operosità in casa. Per tale motivazione, l’affettaverdure risulta essere alquanto prediletto dalle donne e dagli uomini, tanto da divenire essenziale non soltanto in casa, altresì ulteriormente all’interno degli stabilimenti turistici, quali i ristori. Fa parte dunque degli utensili indispensabili in casa, poiché vantaggiosi ed efficienti specialmente al fine di realizzare piatti particolari.

Con un ridotto costo risulta dunque possibile comperare un’affettaverdure manuale. Ciò nonostante, se si vuole un apparecchio maggiormente professionale, risulta possibile prediligere un’affettaverdure elettrico.

Come funziona l’Affettaverdure a Spirale

La peculiarità di codesto apparecchio, a prescindere dal tipo, risiede dell’esemplicità di utilizzo. Difatti il dispositivo elettrico necessita soltanto di triturare le verdure e porle internamente al contenitore cilindrico, il quale mediante il motore permetterà di tagliare le verdure in differenti modi, che sia a julienne, a spirale oppure a cubetti.

Pertanto, l’utilizzo è alquanto esemplificato e non vi sono differente preponderanti fra il tipo manuale oppure elettrico, poiché utensile che si differenzia per la funzionalità. Bisogna difatti avere un po di esperienza al fine di realizzare pietanze che desteranno scalpore negli ospiti.

Tipologie dell’Affettaverdure a Spirale

Il tipo maggiormente esemplificato di affettaverdure risulta essere quello manuale. Vi sono affetta tutto manuali di differenti varietà, beneficianti di una sola lama o la comune affettatrice verdure a manovella, ottimale al fine di realizzare verdure alla julienne.

Sul mercato risulta possibile rintracciare affettaverdure a manovella che si diversificano per la tipologia di spiralizzatore, il quale risulta verticale oppure orizzontale. Al fine di beneficiare un prodotto dal ridotto costo, si presenta ottimale per sottoporre a cotture ridotte pietanze, eccetto che le stesse abbiano un’ottima solidità.

L’affetta verdura a manovella risulta essere un dispositivo alquanto vantaggioso ed esemplificato da usare e pulire, sebbene bisogni fare attenzione alle lame che si presentano estremamente taglienti. Maggiormente strutturato è l’affettaverdure a spirale, conosciuto ulteriormente con il denominativo di a spaghetti. Comperare codesto dispositivo incentiva la possibilità di realizzare piatti particolari, ottimali per gli appassionati dei piatti vegetariani.

L’affettaverdure a spirale risulta essere alquanto innovativo ed ottimale al fine di realizzare pietanze da scena similmente agli chef stellati. In aggiunta, risulta ottimale per i vegetariani ed i vegani, i quali hanno la possibilità di realizzare pietanze contenenti spaghetti di verdure. Si presenta pertanto come un’eccellente apparecchio che spiega agli infanti come cibarsi delle verdure. Contrariamente, risulta possibile prediligere un’affettatrice verdure a cubetti.

I tipi rintracciabili sul mercato si compongono in quanto strutturati con materiali riluttanti all’uso e ai lavaggi contigui. Le lame si presentano in acciaio inox avvicendabili in base alla tipologia di taglio che bisogna ottenere e conferire alle verdure. Quelli maggiormente vantaggiosi risultano avere spazzole per una pulitura giusta dell’apparecchio. Usare le spazzole ovvia, in aggiunta, di accostare le mani alle lame che risultano alquanto taglienti.

Gli affettaverdure a cubetti risultano avere specifici appoggi che permettono all’accessorio di restare fermo al tavolo durante la lavorazione. L’affettaverdure girevole presenta una funzionalità che necessita il fissaggio della verdure e del tubero al porta verdure, il quale incentiva la possibilità di avere il taglio migliore. Codesto apparecchio risulta ottimale al fine di ottenere verdure a cubetti e a spirale, dunque specifico al fine di tagliare patate, carote, zucche, mele e pere.

Ulteriore tipo di affettaverdure risulta essere quello a mandolino. Quest’ultimo risulta essere una ridotta tavola da usare in maniera incline ed avente lame ottimale per tagliare alla julienne. Fra le peculiarità di codesto affettatutto ci sono la ridotta probabilità di fare ricorso a tagli e la possibilità di avere verdure sminuzzate in modo uguale. In aggiunta, incentiva la compresenza sul mercato di differenti mandoline, quali:

  • mandolina manuale, e dunque tipo di affettatutto comune, economico e vantaggioso. Singolare svantaggio risiede sull’uso manuale che necessita di un determinato affaticamento fisico
  • mandolina elettrica, la quale ha un costo maggiore sebbene conferisca un taglio maggiormente rapido, tale da velocizzare la realizzazione di pietanze nel caso vi sia un maggior numero di ospiti

Non soltanto l’affetta verdure, altresì sul mercato risulta possibile rintracciare affettatutto caratteristiche per determinati tipi di verdure e alimenti. Dunque, ad esempio, vi è l’affetta carote ossia la trita carote, un apparecchio manuale ottimale al fine di tagliare in maniera uniforme le carote. Usare codesto apparecchio permette a ciascun soggetto di spassarsi nell’ambito culinario mediante uno strumentario esemplificato e caratteristico al fine di tagliare un cibo dall’elevato quantitativo di vitamina A.

Quali sono i migliori modelli Affettaverdure a Spirale

Che lo scopo sia quello di affettare le carote oppure tagliare alla julienne, risultano differenti i tipi di affettaverdure rintracciabili sul mercato. Generalmente, nella selezione dell’affettatore si raccomanda di osservare:

  • la presenza di un maggior numero di lame
  • l’uso
  • la pulizia

Si presenta come uno strumento ottimale al fine di alimentarsi di un maggior quantitativo di verdure e dunque farsì che gli stessi bambini provino piacere nel consumarle.

Ottimale per coloro che seguono un regime alimentare vegetariano, vegano, senza glutine piuttosto che ipocalorico, codesto dispositivo permette di tagliare ortaggi a spirale oppure a listarelle. Codeste tendono dunque ad essere adoperate al fine di realizzare insalate saporite oppure al fine di decorare ciascun piatto.

Spiralizzatore ProCuisine 5 lame

Avente una garanzia prolungata al fine di contrastare deterioramenti oppure errori di fabbricazione, è lo spiralizzatore ProCuisine 5 lame. Il dispositivo risulta composto in plastica e vanta di 5 lame alquanto taglienti in acciaio inox. Trita, taglia, spezza e sminuzza a listarelle qualunque frutta oppure verdure ovviando affaticamento. Compreso nel prezzo è una copia dell’ebook avente all’interno 101 ricette da svolgere facendo utilizzo di codesto dispositivo.

Affettaverdure a spirale Twinzee TW-SP-001

Lieve, presenta un design ergonomico ideato al fine di permettere la completa manualità. Ideato con plastica ABS senza BPA, presenta una doppia lama giapponese in acciaio inossidabile di alto qualitativo al fine di tagliare in maniera esemplificata e tagliente. Il coperchio riluttante attornia il conclusivo pezzetto di verdura al fine di ovviare getti. Risulta facilmente lavabile in lavastoviglie o sotto getto dell’acqua adoperando una spazzola. Presenta garanzia a vita.

SureSlice Spiral Slicer 01

Alquanto pratico da mantenere, presenta una protezione per le dita. Fine e di ridotte dimensioni, presenta all’interno della confezione una spazzola di pulitura, uno sbucciatore in cermanica, un manuale di istruzioni e un ebook con ricette esemplificate da mettere in pratica adoperando codesto apparecchio. Risulta essere ideato in plastica sprovvista di BPA e si presta al lavaggio in lavastoviglie. Vanta di una garanzia a vita.

Gefu Spirelli GF13460

Presenta un particolare design a clessidra che conferisce tecnologia a qualsiasi piatto. Le spirali della grandezza da 2 × 3 a 3,5 × 5 mm risultano ottimali al fine di realizzare piatti di verdure oppure da apporre sotto forma decorativa. La coesione di plastica robusta e di acciaio inox incentiva la possibilità di pulire con rapidità l’apparecchio sotto getto dell’acqua. Vanta di un particolare coltello giapponese Solid.

Kitchen-nv A5-ASFU-M8HV

Codesto tipo di apparecchio presenta lame di alto qualitativo al fine di sminuzzare ortaggi alla julienne oppure ideare spaghetti di verdure. Funzionalità peculiare risulta essere legata alla meccanizzazione che ovvia allo strumentario di bloccare gli ortaggi, abbassando la possibilità che gli alimenti vengano gettati. La funzionalità easy-twist incentiva la possibilità di bloccare la verdure al fine di ovviare la frantumazione. Le lame restano internamente in completa sicurezza. Risulta costruito in plastica ABS senza BPA e in acciaio termico.

Paderno spiralizer

Le ventose antiscivolo permettono una totale fermezza sul piano di lavoro. Risulta ideato con 3 lame in acciaio inossidabile e poste all’interno di entrate singolari. La lama slicer ha lo scopo di affettare, la lama Shredder ha la funzione di tagliare alla julienne e dunque avere spaghetti oppure noodle, mentre la lama Chipper ha lo scopo di realizzare riccioli oppure anelli. Risulta alquanto esemplificata da lavare in lavastoviglie oppure sotto getto dell’acqua.

Westmark Spiromat

Presenta struttura caratteristica e dalle ridotte dimensioni. Vanta di un complesso in plastica che prende con se gli allogiamenti per le 3 lame date all’interno della confezione, permettendo dunque di utilizzarle in qualsiasi momento. Risulta alquanto esemplificato da usare e lavare. Gli accessori risultano essere di colorazione bianca, antracite e rossa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here