Allattamento al Seno: quali cibi evitare

Allattamento al Seno: quali cibi evitare

L’allattamento è un momento di contatto e di piacere tra la mamma e il bambino. Il latte materno è il migliore per il bambino, infatti oltre a contenere i nutrienti che occorrono per la sua crescita, comprende anche anticorpi, ormoni materni, e sostanze generali che fortificano il suo sistema immunitario. Tuttavia, allattare oltre ad essere un momento di piacere, risulta essere per l’organismo femminile impegnativo ed energicamente sfarzoso, per questo motivo, dopo il parto, non occorre indurre diete dimagranti in questo periodo molto delicato. Mangiare bene quando si allatta è  sostanziale per fornire al neonato il miglior nutrimento.

E’ rilevante che una mamma durante il periodo dell’allattamento,  segua un’alimentazione equilibrata e ricca di sostanza nutritive di cui il suo organismo necessita. Una dieta corretta nella fase dell’allattamento è un requisito importante per il mantenimento di una buona condizione fisica e mentale, oltre a rappresentare un tassello fondamentale per affrontare al meglio i primi mesi del bambino.

Indice Pagina

Cibi da evitare in allattamento

Si è a conoscenza che il latte materno è il risultato di tutto il cibo che assume la mamma ed è per questo motivo che ci deve essere molta attenzione. E’ fondamentale riconoscere quei cibi da evitare in allattamento perché non sono considerati del tutto benefici per il piccolo. Alcuni alimenti provocano al bebè problemi, come le coliche o il reflusso, dunque è necessario provare ad eliminarli per vedere dei miglioramenti. I cibi da scansare nel periodo dell’allattamento non sono tanti, sono più che altro quegli alimenti con un sapore troppo intenso e forte. Quindi, troviamo tutta la famiglia dei cavoli, broccoli, asparagi, carciofi, cicoria, verza, porro, funghi, aglio, cipolla, carni conservate, insaccati, selvaggina, cacciagione, provola affumicata, gorgonzola, maionese, panna, insalata russa, peperoncino, curry, mostarda, ketchup, noce moscata.

Gli alimenti proibiti

In allattamento, alcuni cibi non sono contemplati per diversi motivi: troppo grassi, piccanti o speziati; mentre, per altri si fa più fatica a comprendere il motivo dell’esclusione. Precisamente, tra i cibi sani (come ad esempio alcune verdure) non tutti sono inseriti nella lista dei cibi consentiti. Il motivo è che questi cibi possono alterare il sapore del latte presentandolo sgradevole, oppure possono provocare le tipiche coliche nel lattante, ad esempio una particolare attenzione va data ai legumi, i quali accrescono la produzione di gas intestinali. Con un po’ di attenzione si arriverà ad imparare a rinunciare ai cibi da evitare in allattamento.

  • Gli alimenti non proibiti, ma  preferibilmente da evitare sono: broccoli, asparagi, funghi, cavoli, cavolfiori, cardi, verza, cicoria, rape, radicchio, carciofi, pomodori acerbi, patate inverdite, aglio crudo, cipolla cruda, porro, erba cipollina, camerbert, gorgonzola, pecorino, brie, provola affumicata, roquefort,  strutto, lardo, panna, maionese, insalata russa, dado da brodo, ketchup, noce moscata, curry, peperoncino, castagne, frutta secca, legumi poco cotti.
  • Evitare anche quei prodotti alimentari conservati sott’olio e sotto sale
  • Gli alcolici: proibiti in allattamento perché passano attraverso il latte materno e causano disturbi nel bambino.
  • Alimenti da evitare perché sono potenziali mezzi di batteri: carne in scatola, selvaggina, cacciagione, insaccati, wurstel, zampone, mitili, molluschi, polpa di granchio, acciughe.
  • Frutti da evitare perché  sono potenzialmente allergenici: pesche e fragole.
  • Alimenti da consumare prudentemente e con equilibrio perché sono particolarmente pesanti: caffè, tè, Coca-Cola e tutte le bibite energizzanti, bietole, spinaci, fritture, cioccolato, cacao, dolci confezionati, agrumi   crostacei, tonno, salmone affumicato, sgombro.

Ovviamente le esperienze sono differenti per ciascuno, e ogni mamma con il supporto di pediatra e medico comprenderà naturalmente e automaticamente la dieta più idonea, sana ed equilibrata da mantenere durante l’allattamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here