Assorbenti post parto: cosa sono, a cosa servono e dove trovarli

Assorbenti post parto: cosa sono, a cosa servono e dove trovarli

Risultanti essere un accessorio per l’igiene della persona essenziale al fine di mantenere le perdite che subentrano durante le settimane susseguenti il parto, sono gli assorbenti post-parto.

Cosa sono gli assorbenti post-parto?

Gli assorbenti da usare nella mammana risultano essere di utilizzo esterno e ideati in puro cotone oppure fibre naturali, al fine di conferire a ciascuna donna l’alta confortevolezza.

Si presentano pertanto come accessori per l’igiene della persona raccomandati al fine di mantenere le comuni perdite, denominate lochiazioni, che subentrano durante le giornate susseguenti il parto. Codesti assorbenti risultano ideati con materiali ipoallergenici e naturali, i quali permettono di contenere le lochiazioni, garantendo al tempo stesso un senso di smilzo.

I pads post-parto hanno una conformazione anatomica e richiedono compatibilità col pH fisiologico della cute, rispettando dunque la natura femminile. Il complesso di codeste peculiarità riduce il pericolo di:

  • arrossamenti dei genitali, causa di vulvite irritativa, dermatite da contatto, ecc
  • reazioni allergiche
  • infezioni
  • predisposizione ai traumi episiotomici

Al fine di selezionare il tipo di pad migliora, bisogna prestare accortezza, in quanto un accessorio non idoneo al mantenimento delle perdite risulta essere movente di insicurezza e disturbo nonché causa di arrossamenti dei genitali.

Bisogna dunque tenere a mente, difatti, che determinate mamme hanno lesioni causa dell’episiotomia oppure lacerazioni, e il controllo di codeste situazioni necessita di congrue misure al fine di permettere il miglior metodo curativo dei tessuti ed ovviare l’eventuale subentro di complicazioni infettive.

In aggiunta, le lochiazioni presenta una fondatezza differente a differenza del ciclo mestruale e hanno un maggior quantitativo. Pertanto, nel caso in cui non dovesse essere scelto il pad migliore con il livello di assimilazione maggiormente idoneo alla problematicità, si corre il pericolo di macchiare la biancheria oppure essere soggette a scomodità, Dunque, i pads post-parto devono:

  • conferire un eccellente assimilazione delle lochiazioni
  • permettere la traspirabilità delle parti intime
  • conferire un senso prolungato di freschezza e pulizia
  • non osteggiare oppure causare irritazioni in merito ai punti di sutura e ai tagli

La composizione di codesti pads risulta essere la caratteristica essenziale, dunque bisogna prendere in riguardo il tutto al fine di selezionare e comperare il migliore. Contrariamente agli assorbenti comuni che risultano ideati con fibre sintetiche, i pannolini da mammana risultano ideati con puro cotone oppure bamboo, sostanze che conferiscono l’alta traspirazione. A fine di ovviare il subentro di liquidi in superficie e permettere di ottenere frescura, codeste fibre naturali risultano coese a filtranti interni, quali ridotti quantitativi di cellulosa e polimeri assorbenti.

Dunque, qualsiasi materiale adoperato al fine di ideare gli assorbenti post-parto richiede anallergicità e mancanza di sostanze chimiche. I pads post-parto risultano acquistabili in differenti conformazioni al fine di adeguarsi a qualsiasi situazione. Solitamente, i pads hanno una zona interna in fibra naturale.

Esternamente risulta coperto da una struttura plastificata, all’interno del quale risulta possibile rintracciare delle striature adesive. Determinate tipologie di pads post-parto risultano sprovviste di collante oppure hanno ambo le parti realizzate in puro cotone. Risultano comperabili in pack in cartone oppure venduti individualmente all’interno di un contenitore di plastica oppure carta.

Codesta tipologia permette di accrescere la certezza di acquisto, ulteriormente nell’attimo in cui lo si trasporta all’interno della borsa oppure di un borsone. I pads post-parto risultano acquistabili in dimensioni diverse. La grandezza maggiormente idonea risulta selezionabile in base al quantitativo delle perdite. Generalmente, codesto annuncio risulta presente superficialmente all’involucro, in coesione a simboli. Il pack presenta la foto di un sole per un utilizzo di giorno oppure una luna, per un utilizzo di notte.

A cosa servono gli Assorbenti post parto

Successivamente al parto, ciascuna mamma deve prestare riguardo alla pulizia intima, ovviando di arrossire maggiormente le lesioni causa dell’episiotomia e dei tagli autonomi. Nel corso di codesta fase, i pads post-parto incremento la completa assimilazione delle lochiazioni, permettendo la traspirazione dei genitali e donando un senso di frescura e pulito.

I pads post-parto presentano la funzionalità di mantenere le lochiazioni. Al tempo stesso, codesti assorbenti incrementano la possibilità di permettere l’alta protezione della natura femminile, al fine di permettere un ripristino eccellente ed ovviare fastidi, come infezioni oppure arrossamenti. Le lochiazioni risultano essere perdite di sangue, siero, muco oppure rimanenza della decidua, che subentrano durante i primari stadi susseguenti il parto. Codeste situazioni stanno a rappresentare il procedimenti di ripristino uterino, differente dal capoparto.

Durante i primi 7 giorni susseguenti il parto, difatti, la lochiazione presenta un’esteticità similare alle mestruazioni. Risulta essere specialmente nel corso di codesto periodo che i pads post-parto si presentano fondamentali per l’igiene personale. Man mano, i coaguli sanguigni si abbassano e le perdite presentano colorazione rosacea, sino a divenire, successivamente alle 2 settimane, sierose, bianche e riduttive. Ciascun soggetto femminile tende a testare un movente differente, sebbene, regolarmente, la situazione si conclude dopo poche settimane.

Richiedono applicazione superficialmente alla biancheria intima con il verso in cotone posto verso i genitali. Igienicamente parlando, risulta essenziale prestare riguardo. I pads post-parto richiedono cambiamenti contigui, ovviando che l’area si umidisca ed entri in coesione coi batteri per un lungo lasso temporale, specialmente nel caso sia stata svolta un’episiotomia. Codesta lezione difatti richiede cicatrizzazione.

Le medesime accortezze risultano similari per quanto concerne i punti di sutura. Al fine, dunque, di permettere una giusta pulizia, i pads post-parto richiedono sostituzione ogni 4-8 ore. Nel caso in cui ci sia la necessità, risulta vantaggioso contraccambiare il pads con maggior continuità.

Dove trovare gli Assorbenti post parto

I pads post-parto risultano acquistabili presso farmacie, parafarmacie, supermercati e shop specifici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here