Cattivo odore dal frigorifero: come prevenirlo ed eliminarlo

Cattivo odore dal frigorifero: come prevenirlo ed eliminarlo

Il frigorifero è il luogo in cui viene conservata la maggior parte degli alimenti. Pertanto, deve essere sempre pulito per evitare che i germi possano installarsi e contaminare il nostro cibo.

Di tanto in tanto è necessario pulire il frigorifero per una buona cura, evitare gli odori e mettere ordine al suo interno.

Seguendo pochi passaggi diviene molto più semplice di quanto sembra.

Prima di iniziare, occorre avere tutto ciò di cui hai bisogno: prodotti preparati, stracci, panni, persino un asciugamano. Dato che dovrai rimuovere il cibo, cerca un posto dove riporlo soprattutto per evitare di spezzare la catena del freddo. Pertanto, è meglio pulire il frigorifero un giorno che non sia troppo pieno.

Quali prodotti usare? Ovviamente i migliori prodotti per pulire il frigorifero sono quelli naturali . Il motivo è molto semplice: perché con le sostanze chimiche, è possibile che il frigorifero resti impregnato del suo odore.

Primo step: come iniziare a pulire il frigorifero

Una delle prime azioni necessarie alla pulizia del frigorifero e spegnerlo e svuotarlo.

Metti da parte due aree per sistemare gli oggetti: un’area per le cose che devono essere ripulite e l’altra per gli oggetti che devono essere rimessi in frigorifero. Ovviamente, tutto ciò che deve essere scartato e che non si trova in un contenitore che vuoi conservare, va dritto nella spazzatura!

Se il frigorifero è poco pulito, è probabile che anche alcune confezioni riposte sui ripiani (il cartone del latte, il barattolo di olive ecc..) non siano perfettamente puliti. Con uno straccio umido, pulire il fondo degli oggetti, lavare anche eventuali gocce sui lati e sui coperchi. Ovviamente occorre un po’ di detergente non schiumoso.

Secondo step: pulire l’interno del frigorifero

Se riesci a rimuovere mensole e cassetti è meglio. Spruzza l’interno del frigorifero con una soluzione di aceto e acqua, concentrandoti sulle aree sporche e lasciando agire per alcuni secondi. Puoi preparare un detergente naturale con 1/2 tazza di aceto bianco (125ml.) e una tazza di acqua calda (250ml). Mescola l’aceto con l’acqua e versa il composto in un nebulizzatore che userai per  spruzzare con un panno assorbente asciutto.

Invece, per pulire le pareti interne del frigorifero è meglio usare il bicarbonato di sodio, un prodotto sgrassante e antibatterico dall’odore neutro. Se volete usare il bicarbonato avrete bisogno di 3 cucchiai di bicarbonato di sodio (30 g) e 2 tazze di acqua calda (500 ml). Versate i 3 cucchiai di bicarbonato di sodio in una ciotola profonda e coprire con i bicchieri d’acqua. Mescolate fino a scioglierlo. Immergete una spugna e strofinate le pareti e gli scomparti del frigorifero. Lasciate agire per 5 minuti e rimuovete il tutto con un panno assorbente pulito.

Tuttavia, come alternativa se preferite, potete usare il limone.
Infine, potete procedere al lavaggio di i ripiani e i cassetti rimossi con acqua calda e sapone, e metterli da parte per asciugarli.

Terzo step: asciugare ripiani e cassetti e riporli in frigorifero

Per concludere la pulizia del frigorifero, è necessario riporre tutti gli oggetti appena puliti all’interno di esso nelle rispettive aree. Per avere tutto in ordine e pulito potete fare delle sezioni nel frigorifero ed etichettare i contenitori, questo aiuta a  conservare i cibi che contengono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here