Come lavare il costume da bagno senza rovinarlo: consigli e trucchi

Come lavare il costume da bagno senza rovinarlo: consigli e trucchi

Volete che i vostri costumi da bagno quest’anno rimangano in perfette condizioni? Come se li aveste appena acquistati, fino all’ultimo giorno di piscina o spiaggia. Ecco alcuni consigli molto pratici per il lavaggio dei costumi da bagno.

Come lavare il costume da bagno senza rovinarlo

Prima di eliminare l’etichetta di qualsiasi bikini o costume da bagno, è importante leggere attentamente le istruzioni di lavaggio specifiche per quel tipo di tessuto, poiché, in alcuni casi, sarà necessario seguire specifiche indicazioni. I consigli generali, si adattano perfettamente a qualsiasi regola di lavaggio del costume da bagno, ma di regola, non fa mai male leggere le istruzioni riportati sulla sua etichetta.

Se il vostro costume da bagno è di un colore intenso, nel primo lavaggio non si dovrebbe MAI: lavare il costume da bagno e lasciarlo in ammollo per più di 5 minuti; conservarlo bagnato per molto tempo. Questo perché nei primi lavaggi, i colori intensi tendono a perdere colore, a mescolarsi con colori più chiari provenienti da altre parti del costuma da bagno. Ciò potrebbe accadere le prime volte, fino a quando il colore non si sarà “stabilizzato”.

Se avete sentito parlare di un metodo miracoloso, che prevede l’ammollo del costume con una spruzzata di aceto per fissare il colore… è meglio non farlo! È molto importante che il costume da bagno, le prime volte che sta per essere lavato, sia fatto rapidamente in modo che i colori non si mescolino tra loro, in definitiva che non perdano colore e in questo modo non sbiadiscono.

Il lavaggio deve essere eseguito con un sapone neutro (nessun detersivo o detersivo in polvere che potrebbe danneggiare il tessuto). In seguito deve essere sciacquato molto delicatamente per poi essere posizionato, ben steso, in un luogo all’ombra. Ricordate che il sole può danneggiare le fibre del tessuto e quindi romperle, bruciarle e deteriorarle più velocemente.

E’ necessario risciacquare sempre il costume da bagno a mano in acqua fredda non appena tornate a casa. In questo modo si evita che il cloro o il sale marino danneggino il tessuto. Risciacquandolo a mano e con un sapone neutro, potrete rimuovere le macchie di sudore, crema solare o acqua salata.

Si può lavare con acqua calda, ma con una temperatura che non deve superare i 30º, lavarlo a mano con del sapone neutro liquido senza strizzarlo con forza, per evitare possibili deformazioni. Per questo motivo non è consigliabile mettere in lavatrice il costume da bagno.

Consigli e trucchi per il lavaggio del costume

Quindi, ecco i consigli per non rovinare il vostro costume da bagno:

  • Non asciugarlo nell’asciugatrice;
  • l’uso di ammorbidente o detersivo in polvere può danneggiare il tessuto;
  • non  immergere il costume da bagno o il bikini nell’aceto;
  • non lasciare il bikini o il costume da bagno stropicciati e bagnati all’interno di una borsa;
  • non lasciare asciugare il costume al sole;
  • evitare il contatto con la protezione solare. Questi prodotti producono macchine che sono molto difficili da rimuovere;
  • evitate il più possibile anche il contatto con superfici ruvide che possono danneggiare il tessuto, il motivo o il ricamo del costume da bagno (ad esempio bordi di piscine, rocce, scivoli, ecc…).

E’ bene sapere che in luoghi come le terme o le saune vengono utilizzati dei prodotti chimici per il mantenimento igienico continuo delle acque. Questi prodotti causano un rapido deterioramento dei costumi da bagno, in questo caso se tenete in particolar modo a “ quel costume” evitate di indossarlo.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here