Come lavare piumini e coperte in lavatrice e a mano

Come lavare piumini e coperte in lavatrice e a mano

Come lavare un piumone? Questa è una domanda molto comune che tutti ci poniamo quando decidiamo di acquistare un piumino di buona qualità.

Per una buona cura non è necessario lavare il piumone più di una volta all’anno. È importante coprirlo con un buon copripiumino per proteggerlo durante l’uso a letto. Con la buona pratica dovrai solo lavare il copripiumino ogni settimana e il piumino solo una volta con il cambio di stagione. Inoltre è meglio lavare il piumino quando la temperatura cambia e diventa più calda.

Le opzioni che possiamo scegliere quando si lava un piumino in piuma o un piumone, possono essere diverse:

  • Lavare in lavatrice.
  • Lavare nella vasca.
  • Lavare in un servizio di lavanderia pubblico.
  • Lavare il piumone a secco in una lavanderia specializzata.

La situazione varia a seconda delle dimensioni del piumone o delle istruzioni del produttore, dovrai scegliere una di queste quattro opzioni.

Prima di decidere di lavare un piumone o un piumino in lavatrice, leggere attentamente le specifiche del produttore. Al giorno d’oggi i piumini sono preparati per le temperature fino a 60 ° C. Assicurati a quale temperatura puoi lavare il tuo piumone. In alternativa, scegliere un programma di lavaggio con acqua fredda.

Utilizzate sempre detergenti per indumenti delicati e non usate mai ammorbidente o altri prodotti più aggressivi (detergenti con enzimi, candeggina, ecc…) Che possono rovinare il piumino. Una buona idea è quella di aggiungere un detergente già diluito in una buona quantità di acqua nella lavatrice. Ciò renderà più facile per il detersivo raggiungere l’intero riempimento del piumone.

Per lavare un piumone devi sempre scegliere un ciclo di lavaggio speciale per capi delicati. È importante che la centrifuga sia a bassi giri. Una volta terminato il ciclo di lavaggio, è consigliabile eseguire uno o due cicli di risciacquo extra, con una centrifugazione delicata, per garantire che non rimanga alcun detergente nella trapunta.

Il piumone può uscire con un eccesso di acqua dalla lavatrice. Prima di asciugarlo, è possibile drenarlo un po’ nella vasca premendo delicatamente per rimuovere l’acqua in eccesso.

Un altro fattore importante, da considerare prima di decidere di lavare il piumone in lavatrice, è la dimensione. Generalmente un piumone per un letto singolo si adatta perfettamente a una lavatrice comune da 6 o 7 kg di carico. Se la trapunta è un letto matrimoniale o doppio, potrebbe essere troppo grande, in questo caso avresti bisogno di una lavatrice con una capacità di carico superiore a 8 kg. È importante sapere che non si deve  forzare il piumino ad entrare nella lavatrice, sia perché non si laverebbe bene e ma soprattutto perché può essere danneggiato.

È anche possibile che il piumone abbia qualche macchia difficile da trattare. In tal caso, strofinare delicatamente l’area macchiata con un panno inumidito con detergente. Si può scegliere di asciugarlo all’aria, oppure nell’asciugatrice.

Se il piumone è troppo grande per la lavatrice , puoi scegliere di lavare la trapunta nella vasca da bagno. Ma questa scelta è quella che comporta più tempo e lavoro manuale.

Per fare ciò, è necessario riempire la vasca con acqua calda, fino quanto basta per coprire la trapunta. Diluire accuratamente il detergente nell’acqua per evitare la formazione di schiuma, quindi calcola la quantità di detersivo necessaria. Immergi gradualmente il piumone fino a quando non è completamente sott’acqua e senza bolle d’aria all’interno.

Arriva la parte che richiede più sforzo: occorre muovere la trapunta ogni tanto in modo che il detersivo raggiunga tutto il tessuto. Una volta che il piumino è ben lavato, rimuovere l’acqua dalla vasca e scaricare l’acqua assorbita dal piumino. Fallo premendo più volte delicatamente il piumone contro la base della vasca.

Il processo di risciacquo manuale è forse lo sforzo più costoso. È necessario ripetere il processo di riempimento dell’acqua e drenare bene la trapunta alcune volte; per essere sicuri che nessun detergente rimanga all’interno. Una volta terminato il processo, prova a scaricare quanta più acqua possibile dalla trapunta. Infine passare all’asciugatura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here