Come pulire e lucidare la manopola della doccia: cosa occorre e procedimento

Come pulire e lucidare la manopola della doccia: cosa occorre e procedimento

Sono molte le donne ad essere ossessionate alla pulizia della casa, così da eliminare qualsiasi germe o batterio. Un elemento che può però passare di mente è la pulizia della manopola della doccia. 

Risulta essere anch’esso un procedimento importante, in quanto anche in questo punto può accumularsi lo sporco.

I metodi per pulire la manopola della doccia sono molteplici, e grazie a questi si va ad ottenere una pulizia profonda. Valutiamoli insieme.

Primo metodo per la pulizia della manopola della doccia

Il primissimo metodo per pulire la manopola della doccia richiede lo smontaggio della manopola stessa, in quanto il miscelatore che blocca l’acqua può far sì che si intasi la cartuccia di calcare. Per smontare questo elemento bisogna:

  • staccare la placchetta
  • svitare la vite
  • togliere la leva
  • svitare la calotta estetica e poi la ghiera premi-cartuccia
  • togliere la cartuccia tirandola verso fuori
  • pulire la manopola per poi rimontare, effettuando i passaggi all’inverso.

Cosa occorre?

Per pulire la manopola della doccia secondo il primo metodo, bisogna procurarsi:

  • Aceto di vino bianco
  • Una bacinella
  • Bicarbonato di sodio

Procedura

Procurato tutto l’occorrente richiesto per pulire la manopola della doccia, si potrà passare poi alla pulizia stessa, seguendo pochi e semplici passaggi, quali:

  • Riempire la bacinella versando l’aceto di vino bianco in un quantitativo adeguato alla copertura della manopola.
  • Unire poi il bicarbonato di sodio, ponendo 70 g per 240 ml di aceto, che darà vita ad una reazione gassata.
  • Porre la manopola nel composto, immergendola del tutto.
  • Lasciarla in ammollo per circa un’ora, quali tempistiche possono aumentare anche a 24 ore, così da ottenere una pulizia più profonda.
  • Togliere la manopola dalla bacinella andandola a sciacquare sotto il getto di acqua, eliminando tutti i residui della soluzione, per poi asciugarla servendosi di un panno.
  • Fatto ciò, la manopola potrà essere riposta nella sua postazione, aiutandosi con i passaggi sopra citati.

Secondo metodo per la pulizia della manopola della doccia

Per pulire la manopola della doccia, è possibile avvalersi di un altro metodo sicuramente più veloce, che richiede l’uso di un sacchetto di plastica. Lo si suole consigliare a tutti coloro che non presentano particolare pratica nello smontaggio della rubinetteria, rischiando così di perdere piccoli pezzi. Vediamo in che modo va effettuato.

Cosa occorre?

Il secondo metodo per la pulizia della manopola della doccia, richiede l’uso di alcuni prodotti, quali:

  • Aceto bianco
  • Sacchetto di plastica
  • Bicarbonato di sodio
  • Fascette di plastica oppure elastici.

Procedura

I passaggi per pulire la manopola della doccia con il secondo metodo, sono:

  • Mettere l’aceto bianco all’interno del sacchetto, versando il quantitativo adeguato a coprire del tutto la manopola. E’ opportuno controllare precedentemente che la busta non sia rotta, e che possa reggere il peso dei liquidi inseriti.
  • Mettere anche il bicarbonato di sodio, così da scatenare la reazione effervescente.
  • Porre la busta all’altezza in cui si trova la manopola, ponendola del tutto nel liquido.
  • Chiudere saldamente la busta intorno alla manopola, servendosi delle fascette oppure di una molla, cosicché non cada.
  • Tenere in ammollo per circa un’ora, ma anche di più, così da rendere più profondo il risultato finale.
  • Al termine del tempo descritto, togliere il sacchetto, lavando in modo accurato la manopola, rimuovendo qualsiasi residuo; l’oggetto risulterà più lucente, ed il getto più forte.

Terzo metodo per la pulizia della manopola della doccia

Ulteriore ed ultimo metodo per pulire la manopola della doccia, richiede l’uso di un anticalcare, utile alla rimozione proprio del calcare oppure della ruggine, che si vengono a creare con il trascorrere del tempo.

Laddove la manopola risultasse arrugginita, bisognerà adoperare un prodotto specifico per la sua rimozione, seguendo passo passo le indicazioni riportate al di sopra della confezione. Per ottenere risultati più profondi, ci si può anche servire di uno spazzolino da denti, oppure di una spugnetta abrasiva. 

Se la manopola della doccia non è arrugginita, per pulirla basterà impiegare un detergente ideale per la pulizia del bagno, semplicemente ponendolo su di un panno od uno spazzolino che trovi anche punti più nascosti.

Ulteriori consigli per la pulizia della manopola della doccia

Per far sì che la manopola della doccia non si intasi eccessivamente di calcare o ruggine, è importante pulirla con costanza, cosicché ogni volta il procedimento risulti più semplice. Avvaletevi di un detergente specifico, che sia anche ecologico e senza sostanze pericolose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here