Come scegliere i Jeans adatti alla forma fisica: consigli per non errare

Il jeans è da sempre l’indumento più diffuso e  conosciuto, caratterizzato da tanti tagli e diversi stili di denim sul mercato. Quasi ogni donna ne possiede almeno un paio nel proprio guardaroba. Il jeans giusto deve seguire le forme del corpo, ma permettervi di respirare liberamente.

Casual o elegante, con un paio di sneakers o con le scarpe col tacco… sono tanti i modi per indossare un paio di jeans, perché si adatta a look diversi. Per questo motivo, l’acquisto per un perfetto paio di jeans, può diventare un operazione travolgente, è il momento di restringere le opzioni e partire dalle basi. Una volta che sapete quali tagli e stili si adattano al vostro corpo, è molto più facile scegliere e acquistare il jeans ideale per voi.

Una buona regola è  iniziare con un denim grezzo (tela blu scuro) o i jeans neri, perché si tratta di due tonalità facili da abbinare e indossare tutti i giorni. Le stoffe di jeans blu chiaro possono sembrare una buona idea, ma sono molto più difficili da associare. Se scegliete questo colore, non mischiate i jeans con top o accessori neri o scuri, ma scegliete abbinamenti come il beige e in genere i colori pastello.

Quali i tagli da preferire in base alla vostra morfologia?

Come sapete, ci sono diversi tagli di jeans. Ecco un riepilogo e l’indicazione di quale scegliere in base alla morfologia del vostro corpo.

Slim: è il jeans degli ultimi anni. E’ particolarmente indicato quando si hanno le cosce sottili. Questa tipologia è indicata sia per chi è di grandi dimensioni, ma anche di piccole dimensioni e ha la particolarità di allungare la silhouette.

Skinny: Lo skinny è ancora più addossato al corpo rispetto allo slim, presenta un effetto quasi di seconda pelle, ma lo possono indossare solo poche fortunate, dalle gambe lunghe e magre. Lo stile skinny  è da evitare se si hanno i glutei paffutelli, al contrario è particolarmente adatto per quelli più piccoli. Optate per la vita bassa se siete piuttosto magre, aiuta a strutturare la silhouette, oppure se avete un fisico a clessidra, potete dare una maggiore visibilità con il modello a vita alta.

Il diritto di base: viene considerato un must senza tempo. Questo jeans è particolarmente adatto a chi possiede cosce generose e può essere indossato a vita alta se i fianchi sono piuttosto larghi per enfatizzare la vita.

Il taglio Bootcut : i modelli Boot Cut sono ideali perché scendono comodi e si allargano leggermente all’altezza del ginocchio fino alla fine, simili più o meno al modello “a zampa”, ma decisamente più discreti. Il taglio è stretto in corrispondenza delle cosce per scendere poi svasato dalle ginocchia. E’ precisamente adatto per i chi ha la forma rotonda perché riequilibra la silhouette. Sono i jeans adatti per chi ha le gambe corte, sopratutto quelli a vita alta.

Il jeans boyfriend : sono un po’ larghi, il suo nome imita il fatto che sembrano presi in prestito dal vostro ragazzo. Che sia questo il caso o no, sono da indossare a vita bassa e preferibilmente con i tacchi. Questo jeans è l’ideale per chi ha vuole camuffare la pancetta e qualche imperfezione, è adatto a tutti i tipi di corpo, a condizione che sia accostato con un top strutturato e segnato in vita con una cintura.

Jeans con le tasche posteriori: questo tipo possono giocare in vostro favore o al contrario evidenziare un difetto. Quindi, fate attenzione quando scegliete questo modello di jeans. Se avete i glutei piatti, evitare i modelli senza tasche posteriori, ma meglio optare per quelli che hanno delle piccole tasche posteriori, vi daranno un po’ di volume. In ogni caso, assicuratevi di scegliere tasche alte per “sollevare” i glutei, donano un bell’effetto gluteo garantito.

Oggigiorno, la moda arriva in soccorso con le nuove tendenze per tutte le esigenze in tema di jeans comodi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here