Detersivo fai da te per lavastoviglie: cosa occorre e procedimento

Detersivo fai da te per lavastoviglie: cosa occorre e procedimento

Sei un fan delle pastiglie per lavastoviglie, ma ecco che la scatola è completamente vuota e naturalmente hai un carico di stoviglie da lavare dopo la cena con gli amici sabato sera! Non preoccupatevi, non dovrete lavare i piatti a mano in questo meritato giorno di riposo.

I detersivi per lavastoviglie sono spesso molto costosi e raramente rispettosi dell’ambiente. La buona notizia è che si può optare per un detersivo “fatto in casa”. Questo vi permetterà di risparmiare  soldi e di scegliere i vostri profumi preferiti pur essendo completamente naturale. Fare una polvere fatta in casa, adatta alla nostra efficiente lavastoviglie, non è così complicato e ha molti vantaggi rispetto ai prodotti commerciali, riempiti con prodotti tossici che poi finiscono negli oceani.

Allora, cosa aspettate a fare il vostro detersivo bio al 100% per la lavastoviglie? Ecco una semplice ricetta fai da te, ma non per questo meno efficace…dunque niente più detersivo per lavastoviglie che profuma di limone chimico e lascia una pellicola sulle nostre posate, e che risulta nocivo per la salute!

Detersivo fai da te con sapone per piatti, bicarbonato di sodio e sale

Ecco una ricetta per il detersivo per lavastoviglie, che contiene solo sapone per piatti, bicarbonato di sodio e sale. Dopo aver riempito lo scomparto per circa 2/3 con del bicarbonato di sodio, aggiungete del sale fino a riempire l’apposito scompartimento e aggiungete circa 3/4 gocce di normale sapone per piatti. Procedete con il lavaggio in lavastoviglie, secondo il programma che avrete stabilito in base alla quantità e allo sporco delle stoviglie. Questo prodotto fai-da-te non dà nessun traboccamento catastrofico dovuto al normale sapone per i piatti e loro escono belli e lucenti.

Fare il sapone per lavastoviglie è anche più economico, rispetto all’acquisto di pastiglie e scatole di detersivo in polvere, sono ricette (come quella descritta), che costano pochissimo, a differenza dei detersivi acquistati in negozio. Dunque, affinché avrete a disposizione questi tre ingredienti a casa, non ci si dovrà più preoccupare di finire all’improvviso il detersivo per lavastoviglie.

Detersivo fai da te: cosa occorre e procedimento

Detersivo alla lavanda

Questa polvere detergente è molto facile da realizzare, per conservarla è sufficiente versare in un contenitore di plastica:

  • 230 g di cristalli di soda
  • 230 g di bicarbonato di sodio
  • 12 gocce di oli essenziali di lavanda
  • 100 g di sale grosso

Mescolate gli ingredienti, avendo cura di diluire bene l’olio essenziale di lavanda.

Dosaggio: 2 cucchiai di polvere per ogni lavaggio.

Per effettuare la pulizia delle stoviglie occorre versare da 1 ai 2 cucchiai di polvere nello scomparto della vostra lavastoviglie previsto a questo scopo (a seconda delle dimensioni della vostra lavastoviglie, potreste dover provare diversi dosaggi), e avviate il programma scelto.

Se lo si desidera si può sostituire la lavanda con olio essenziale di pompelmo.

Detersivo a base di limone, aceto e sale

Un’altra ricetta completamente biologica per la vostra lavastoviglie con limone, aceto e sale.

Per fare questo detersivo naturale sono necessari:

  • 250 grammi di sale fino
  • il succo di 3 grandi limoni
  • 1/2 litro di acqua
  • 300 ml di aceto bianco

E’ necessario mescolare i suddetti ingredienti e farli bollire per 20 minuti. Basteranno solo 3 cucchiai a lavaggio per avere un risultato è sorprendente!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here