Dieta della Pizza: funziona veramente? Cos’è e come funziona

Dieta della Pizza: funziona veramente? Cos’è e come funziona

La dieta della Pizza rappresenta l’ avanguardia nel mondo della salute e del benessere del corpo legato all’ alimentazione.

Da oggi, seguendo semplici istruzioni, è possibile considerare questo prelibato alimento non dannoso per il corpo ma fonte di benessere e utile addirittura per la perdita di peso. Attorno alla Pizza sono sorte da tempo opinioni contrastanti ed è prevalsa l’ idea che è un cibo da consumare il sabato sera o in determinate occasioni e sicuramente non quotidianamente.

Leggendo questo articolo potrete conoscere i poteri nascosti di questo elemento che potrà essere un ottimo alleato nella vostra battagli ai chili in eccesso. Scopriamo ora qualcosa in più!

Che cos’è e come funziona la Dieta della Pizza?

La dieta della Pizza è frutto di studi e ricerche accurate eseguite da Pasquale Cozzolino, chef di fama mondiale di origine partenopea che da anni ha esportato le sue tecniche e conoscenze nel Nuovo Mondo.

Questo trattamento si fonda sull’ idea che una Pizza ben cotta e condita equivale ad un pranzo completo e la freschezza degli ingredienti possono garantire una corretta alimentazione, uno stimolo al metabolismo e quindi una riduzione del peso col tempo.

Un impasto semplice con solo acqua, farina, lievito madre o di birra, una lunga lievitazione del tutto naturale donano un effetto leggerezza che si accompagna alla genuinità del condimento di ragù di pomodori, un filo d’olio d’Oliva, mozzarella di Bufala campana.

Questi elementi, combinati in modo corretto, donano al nostro corpo circa 600 calorie e quindi buona parte del fabbisogno calorico giornaliero.

Menù base della Dieta della Pizza

Un esempio base della Dieta della Pizza consiste in 3 pasti:

  • Colazione: fare il pieno di energie è molto importante, evitate merendine o prodotti industriali ricchi di zuccheri e grassi artificiali e puntate su un bel bicchiere di latte scremato, thè o spremuta di arancia da accompagnare con un frutto, fette biscottate e frutta secca;
  • Pranzo: è il cardine del trattamento. Pizza Margherita o Marinara, puntate sulla semplicità evitando condimenti fritti e state attenti alla genuinità e alla freschezza dell’impasto che deve avere lievitato almeno 10 ore e deve essere composto da farine non artificiali;
  • Cena: cercare di assumere proteine e fibre quindi frutta secca, uova, e verdura sia cruda con un filo d’ olio che cotta o bollita.

Consigli utili per intraprendere la Dieta della Pizza

Per essere efficace, e quindi farvi perdere i chili indesiderati, la Dieta della Pizza deve essere intrapresa seriamente e con costanza.

Prima di iniziare è sempre bene effettuare un contro del peso corporeo, effettuare delle analisi del sangue per controllare che sia tutto in ordine e parlarne con un esperto o con il proprio medico di base.

Inoltre il trattamento deve essere supportato da un’assunzione costante di almeno 1,5l di acqua al giorno per evitare che il corpo si disidrati e quindi evitare problemi di ritenzione idrica. Ricordatevi anche che è consigliabile intraprendere giornalmente o a giorni alterni una semplice attività fisica che può variare da una banale passeggiata, ad una corsetta sul lungomare o un giro in bicicletta.

Controindicazioni da conoscere circa la Dieta della Pizza

Prima di iniziare la Dieta della Pizza fate molta attenzione se siete:

  • in gravidanza
  • in allattamento
  • minori
  • obesi
  • allergici a più sostanze/ingredienti
  • minorenni

Perciò è sempre bene, passo dopo passo, essere controllati e supportati dall’ occhio vigile di un esperto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here