Padelle per Pancake e Crepes: cosa sono, materiali e quali sono i miglior modelli

Cosa sono le padelle per pancake e crepes?

Seppur molteplici non ci si focalizzano, i pancake e le crepes risultano essere duplici ricette differenti fra loro seppur sembrino similari. I primari presentano un ispessimento maggiormente grosso e risultano essere maggiormente morbidi a differenza delle crepes, le quali tendono ad essere accompagnate a frutta oppure sciroppo d’acero.

Vi è un alimento che non risulta essere presente all’interno delle crepes, ossia il lievito.

Contrariamente, al fine di preparare le crepes tende ad essere usata una piastra specifica, con peculiarità differenti, codesta tipologia francese delle frittelle, risulta essere alquanto ispessita e presenta un sapore neutro che permette di adoperarla per qualsiasi composto, anche salato. Sebbene in determinate situazioni risulta possibile usare la medesima pentola al fine di sottoporre a cottura ambo i due, si raccomanda di prediligere una cozione ad hoc.

Padella con stampi multipli

Determinate padelle per pancake presentano una peculiarità che ulteriori non presentano. Hanno una superficie che alloggia differenti complessi rotondi e avvallati, conferendo la probabilità di preparare un maggior numero di frittelle. Ciò risulta possibile anche utilizzando un classico stampino per pancake in silicone, seppur la padella specifica dona risultati maggiormente vantaggiosi.

Vi sono ulteriori benefici che risulta opportuno tenere a mente, ossia la compresenza di stampini avvallati che incentivano l’azzeramento dell’altura dei pancake ovviando affaticamento e in aggiunta conferendo maggiormente esemplificazione per quanto concerne l’uso della spatola.

Seppur in commercio vi sono differenti padelle, solitamente si predilige una padella avente da 4 a 7 sezioni tonde. Codesti tipi risultano ideati nel caso in cui si voglia cucinare frittelle americane di ridotte dimensioni, seppur non risultino essere idonei nel caso in cui si è amanti del pancake classici. Alfine, le padelle con stampini maggiori risultano maggiormente esemplificati da utilizzare, poiché utilizzabili al fine di cuocere le uova.

Padella doppia per pancake

Nel caso in cui siano già stati cucinati i pancake, difficoltà risulta coesa al volteggio della frittella. Risulta essere un processo da svolgere con accortezza, in quanto codesti tendono a rompersi oppure sfaldarsi, causando garbugli. Nel caso in cui non si abbia praticità, risulta possibile acquistare una padella per le frittate avente duplice facciata.

Bisognerà difatti schiudere la parte superiore superficialmente a quella inferiore, aggirare la padella e beneficiare del secondario basamento di cottura, ovviando affaticamento. Risulta lineare, tuttavia, che codesta padella operi soltanto per i pancake individuali.

Materiali Padelle per Pancake e Crepes

I materiali maggiormente adoperati per la composizione delle padelle per pancake risultano essere l’alluminio pressofuso e l’acciaio inox, sebbene quanto risulta importante risulta essere la presenza di un rivestimento antiaderente.

Il pericolo, con le padelle comuni, risulta essere che la frittella si intacchi sulla base, causando danneggiamenti alla stoviglia e portando a gettare il composto ottenuto, iniziando nuovamente la procedura di preparazione. Al fine di ovviare che la base del pancake si bruci, dunque, risulta essenziale comperare un prodotto avente la capacità di ovviare qualunque incollamento della pasta alla base.

Alfine, ugualmente la ghisa risulta essere vantaggiosa, in quanto si presenta riluttanze alle temperature calorifera e permette una proliferazione del calore omogeneamente.

Quali sono i migliori modelli?

Tescoma Padella con Quattro cerchi 24 cm

Risultante essere una padella antiaderente con quattro cerchi, avente grandezza da 24 cm e realizzata per preparare pancake. Non presenta base similare con i piani a induzione, sebbene risulti possibile utilizzarla superficialmente ai piani a gas, i piani elettrici e i piani in vetroceramica.

L’estetica risulta essere comune, le grandezze piccole sebbene risulti utilizzabile al fine di cuocere 4 pancake medio-piccoli. Risulta essere una padella alquanto flessibile, in quanto le forme risultano utilizzate al fine di sottoporre a cottura gli hamburger e le uova.

In aggiunta, risulta essere antiaderente e dunque risulterà possibile che i pancake non si incolleranno alla base della pentola. Risulta lavabile in lavastoviglie ovviando danneggiamenti, sebbene non risulterà possibile utilizzarla sul piano ad induzione, in quanto non presenta fondo magnetico.

Biol Padella con 4 stampi smile 24 cm

Risulta essere una pentola avente 4 stampi, soltanto che contrariamente alle padelle classiche, vi sono innalzamenti all’interno aventi facce. Ottimale al fine di realizzare pancake differenti e soddisfare e divertire i bimbi.

Realizzata in alluminio pressofuso con rivestimento antiaderente, risulta essere una padella alquanto semplice da utilizzare e la compresenza di facce risulta essere un valore aggiuntivo.

Gli stampi risultano essere da 4 a 7 e presentano circonferenza pari a 10 cm, senza avere base a magnete, dunque inadoperabile per la cozione a induzione. Risulta tuttavia utilizzabile con piani a gas, in vetroceramica e naturalmente con i piani elettrici.

Haufson padella con personaggi fumetti 7 stampi

Non risultano esserci soltanto facce, in quanto sul mercato risulta possibile rintracciare padelle per pancake con ulteriori decori all’interno delle forme. Codesta, difatti, presenta 7 stampi con differenti personaggi, quali paperi, gufi, gatti e ulteriori. Risulta composta in alluminio pressofuso con rivestimento antiaderente, e con impugnatura in bachelite, avente la capacità di essere riluttante sino a 160°C.

Frabosk CASALINGHI doppia padella antiaderente 30 cm

Codesta risulta essere una padella doppia per realizzare i pancake, che risulta utilizzare per realizzare i pancakes, le piadine e gli hamburger. Presenta una grandezza elevata e risulta presenta un rivestimento antiaderente, al fine di ovviare che si incolli sulla base del pentolame. Permette inoltre di schiudere la secondaria piastra e rovesciarla ovviando problematicità. Non risulta essere utilizzabile superficialmente ai piani ad induzione, sebbene presenti ulteriori benefici, specialmente per la rapidità.

Moneta Etnea padella antiaderente 32 cm

Dal ridotto costo, presenta rivestimento effetto pietra antiaderente e una grandezza alquanto elevata pari a 32 cm. L’altezza risulta essere pari ai 4 mm, ottimale al fine di proliferare la temperatura calda uniformemente e omogeneamente. Risulta alquanto esemplificata da pulire e presenta una resistenza alquanto vantaggiosa, data la presenza di ben 3 particelle minerali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here